Next Prev
 

Menu

Filter

WORKSHOP PER ATTORI


MARCO FILIBERTI

WORKSHOP PER ATTORI
Il senso della forma verso i giardini di Arcadia

Lasciate ogni memoria voi che entrate
Frammenti per un attore

L’ingresso nello spazio scenico é l’appropriazione di un diverso sistema di riferimento entra col bagaglio più leggero che hai
lascia fuori tutto
tranne lo spregiudicato desiderio di inoltrarti in territori proibiti e proibitivi (l’o-sceno)
il setting teatrale è un luogo di riabilitazione, di gioia, di ottimizzazione dell’esistenza un luogo di massima libertà creativa ma di massimo rapporto con la forma
é un diverso concetto di libertà
appropriati della forma, dell’architettura nascosta dentro una frase, una scena, un testo, un personaggio, un movimento senza un’architettura non c’è forma
senza forma non c’è comunicazione
senza comunicazione c’è solo anarchia
e solitudine
concentrazione svuotamento flusso controllo
se sei pieno di te non troverai spazio
risuonerai come uno strumento sordo e con un suono usurato, mancante di freschezza e di vitale potenza
controlla e lascia fluire
perdita di controllo è perdita di carisma
Il suono vibra in tutto il tuo corpo, senza fatica galleggia sul fiato come
l’emozione sull’intenzione
che galleggia sulla forma
il tuo corpo è un tempio di segni: conoscilo e trasformalo in forma, in corpo poetico
il segno biografico è segno debole e informale
scendi in profondità e torna in superficie carico di tesori
conoscere è ricordare
categorie che appartengono ad un altrove
ma prima di conoscere occorre dimenticare
– Marco Filiberti –

Comunicato masterclass 2014 lezione Marchiano
Comunicato programma masterclass 2014